Strafexpedition, una spedizione che bisogna ricordare

0
132
settecomuni - asiagowebcam - Strafexpedition

Edizione 4 al via il 3 settembre da Asiago

Strafexpedition: 100 anni fa la guerra, oggi si corre per la pace

1917-2017, una storia lunga 100 anni per non dimenticare: è quella della Strafexpedition, la “spedizione punitiva” o “l’offensiva di primavera” come venne chiamata, che vide l’esercito austro-ungarico sferrare un violento attacco agli altipiani vicentini nel tentativo di irrompere verso la pianura.

Oggi, sotto quel nome, si corre una gara, una prova per addetti ai lavori, una competizione tosta, da lingua felpata e suole roventi: è lo sport che torna sui luoghi delle passate battaglie per riservare alle migliaia di caduti il dovuto onore.

Appuntamento il prossimo 4 settembre ad Asiago e come vuole ormai la tradizione all’alba risuoneranno le note del silenzio che precederanno la partenza ufficiale.

Novità di questa 4^ edizione,  sarà la possibilità  di poter partecipare anche ad una distanza “light” corta di 23 chilometri, quindi si avrà un tris di percorsi che sapranno stuzzicare gli appetiti di ogni runners d’alta montagna.

Percorso lungo integrale di 50 km,  percorso medio di 35 km,  percorso corto di 20 km. 

Per tutti la partenza sarà da piazza II Risorgimento alle ore 7:00,  i primi sforzi sulla ripida salita al Monte Katz, da cui si prende il crinale e si punta dalla pista Stalder verso il Monte Zebio. Attorno al 9° km si raggiunge Malga Zingarella dove si attesterà il primo ristoro con deviazione per i concorrenti del percorso corto alla volta di Malga Galmarara, mentre gli altri procederanno diritti verso Monte Forno, qui il medio svolterà a sinistra in direzione Bivio Italia e Campo Gallina, mentre il lungo svolterà a destra in direzione P.le Lozze da dove si salirà verso il Caldiera, Monte Ortigara, Cima XII e poco dopo Cima Portule, da qui un lungo tratto in discesa verso Bocchetta sino località Monumenti dove si ricongiungeranno percorso lungo e medio e si procederà in località Basa Senocio dove si ricongiungerà anche il percorso corto. Nei rimanenti chilometri si prosegue in direzione Monte Rasta per poi scendere in località San Domenico, laghetto di Lumera per concludere festanti la corsa nel centro di Asiago.

www.strafexpedition.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here